venerdì 24 giugno 2011

Torta di mandorle di Arabafelice



Non è stato facile scegliere tra le ricette di Arabafelice: ad ogni (quasi) sua ricetta postata esclamo: “Questa la devo fare assolutamente!!!” ma alla fine la scelta è caduta su questa torta alle mandorle. Il motivo è dei più meschini, però: avevo delle chiare d’uovo congelate e sapevo che LEI aveva proposto una torta di Luca Montersino di soli albumi e qualche altra diavoleria; mi sono messa a compulsare il suo blog e…eccola, la torta di mandorle senza tuorli, senza farina, senza burro ma con tante calorie lo stesso!!!
Nel seguire la ricetta ho fatto tutto il contrario di quanto consigliato da Arabafelice: non ho comprato le mandorle in polvere; non ho messo in freezer le mandorle intere prima di triturarle; non vi ho aggiunto l’amido per assorbire l’olio in eccesso; ho fatto lavorare il mixer fino a che le lame non sono diventate roventi, mentre la temperatura ambiente era di 30°. Chiaramente aveva ragione lei: ho passato una decina di minuti a spaccare i grumi formati dalle mandorle impastate dal loro stesso olio… Poi ho completamente ignorato il suo procedimento di cottura –passare dai 180° ai 170°- e, grazie alla mia bella pensata, ho abbruciacchiato i bordi della torta (sperò che non si noterà…). Ecco, penso che l’epigona della ricetta mi depennerà dal suo give-away sezione cannello da pasticceria, lo sento… Il fatto è che certe volte parto con il pilota automatico e non mi fermo a riflettere. Spero che Araba-Stefania mi perdonerà, anche in considerazione del fatto che -qui lo confesso- amo appassionatamente il suo ripiano di granito blu che fa da sfondo ai passaggi più arditi di qualche sua ricetta e anche le mattonelle bianche della sua cucina le trovo irresistibili…



Ingredienti:

180 gr di albumi
200 gr di zucchero semolato (ma un’altra volta proverò con lo zucchero a velo)
200 gr di farina di mandorle
25 gr di amido di mais o di riso (io ho usato l’amido di mais)
sale q.b.
100 gr di mandorle tagliate a fettine

Stampo a cerniera da 20-22 cm

Coprire con della carta da forno il fondo di uno stampo a cerniera e imburrare i bordi. Cospargere il fondo dello stampo con le mandorle a fettine. Come spesso succede con le torte di Luca, il fondo è in realtà la parte superiore del dolce. Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale; man mano che montano aggiungere lo zucchero. Mescolare quindi l’amido alla farina di mandorle e incorporare delicatamente il tutto agli albumi, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Versare nello stampo e infornare a 180° per circa 45’. Nella mia esperienza 45’ pieni sono stati troppi, quindi regolarsi in base al proprio forno. Far raffreddare la torta e servirla capovolta, con le mandorle a fettine rivolte verso l’alto. Per sapere come consiglia di gustare questa torta Arabafelice leggete qui ;-)



14 commenti:

arabafelice ha detto...

Nonostante quello che scrivi io vedo solo una torta bellissima :-)
Quindi grazie, anche da parte del ripiano, e in bocca al lupo ;-)

ilariaemme ha detto...

Mi sa che questa è la torta che mi sono persa ieri.....

Mi consolo pensando che il libro che ti ho portato ieri pesa 1260 gr!

Francesca ha detto...

@Arabafelice: crepi il lupo!

@Ilariaemme: eh, sì...è proprio quella! se solo mi portavi il tuo libro da 1260 gr oggi...

Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

concordo con Araba, mi sembra una torta bellissima!!! Poi è bella alta, come piace a me :)

grEAT ha detto...

non so come fosse l'originale, ma la riproduzione mi sembra squisita!

°Glo83° ha detto...

anche se hai fatto di "testa tua" mi sembra che ti sia venuta proprio bene!!! tra le mille ricette di araba mi ero segnata anche questa...dovrò farla perchè mi ipsira proprio! ;)

Muscaria ha detto...

Il problema con Araba è che ti fa venire voglia di provarle tutte, mannagggiaaaaa :P
Oh, però, nonostante le peripezie questa torta ti è venuta benissimo!

Tamtam ha detto...

bella torta, molto bella, le ricette di Araba sono tutte da provare...vero?

amichecuoche ha detto...

Brava!Hai personalizzato il procedimento, ottenendo un ottimo risultato!!Baci!

Francesca ha detto...

@Monica, Irene, Glo83, Muscaria, Tamara e amichecuoche: grazie, carissime! ;-)

Caroline B. ha detto...

Francesca ciao! Sono tornato! Yum! Questa torta è bello vedere e mi fa salivare, io amo le mandorle e il sapore delizioso! A stampare e cercherò dal retro della mia adolescenza! Baci, Caro

Lenia ha detto...

Che bella!Sembra buonissima e morbidissima!Un bacione,carina!

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Anche a me sta torta sembra tutto fuorchè un colpo di testa del pilota automatico ...e se pure lo fosse..ti è venuta benissimo!!
Ha un aspetto meraviglioso: sembra sofficissima e molto invitante...
Bravissima!!

SONIA ha detto...

Ciao Francesca nonostante dici di aver commesso degli errori a me pare fantastica e molto appetitosa ^_^ la prossima volta verrà sicuramente meglio e se vuoi passo a fare il controllo qualità personalmente ;D da oggi mi trovi tra i tuoi followers, qui sopra i profumi delle tue ricette arrivano prima ^_^
A presto!