lunedì 16 maggio 2011

Yogurt allo zafferano e acqua di rose - Shrikand


A lavorare in una biblioteca da sei milioni di libri si finisce per ubriacarsi. Il pensiero di avere a disposizione gran parte di quanto pubblicato negli ultimi 150 anni, sciagure varie permettendo, insinua un sottile senso di insaziabilità: se da una parte, per motivi tecnici, avere a disposizione l’ultimo libro pubblicato non è sempre possibile, d’altro canto puoi leggere libri esauriti da tempo, libro ritirati dal commercio perché caduti sotto i colpi della censura, libri dimenticati, libri celebri ma passati, libri, libri, libri… I primi tempi dopo l’assunzione avevo una personale urgenza di vedere, toccare, sfogliare tutti i libri che in un modo o nell’altro non avevo potuto leggere nel corso degli anni. Dovevo calmare la fame dopo un lungo digiuno ma non riuscivo, alla fine, a leggerli tutti, i libri che prendevo. A pensarci bene, dopo un anno niente è cambiato o quasi ma ho un po’ rallentato: in fondo i libri ci sono e ho (avrò) tutto il tempo per leggerli (speriamo)….
La mia personale bibliotechina di cucina, quando non sono presa dall’urgenza di possedere un libro appena uscito e corro a comprarmelo, si adegua a questa atmosfera e talvolta ospita temporaneamente qualche nuova scoperta scovata in biblioteca. Questa volta è il bel libro di Anjali Mendès, Di madre in figlia. La cucina indiana e il dessert proposto viene da lì, di facile esecuzione e dal sapore di rosa. Un assaggio d’India, magari in futuro mi lancio in qualcosa di più articolato…


Ingredienti (per 4 persone):

600 gr yogurt greco
4 cucchiaini di latte
30 gr pistacchi
1 cucchiaio farina di mandorle
una bustina di zafferano
4 capsule di cardamomo verde
1 cucchiaio di acqua di rose
3 cucchiai di zucchero

Sciogliere lo zafferano nel latte e ridurre in polvere i semini di cardamomo. Aggiungerli allo yogurt con il resto degli ingredienti, amalgamare bene il tutto e mettere in frigo per almeno un’ora prima di servire.

30 commenti:

Anonimo ha detto...

ma sembra buonissimo! e forse riuscirei a farlo anche io... ;-)

ilariaemme ha detto...

mhmhmhmhmmmmma! Mi lascia perplessa l'accostamento dei sapori: necessito di assaggio! (io tutte le volte ci provo...)

Francesca ha detto...

@Anonimo: grazie! prova anche tu e poi sappimi dire..

@Ilaria: il cardamomo e la rosa si sentono parecchio ma ha superato la prova "mamma schizzinosa anche con lo yogurt". Prima o poi assaggerai... ;-)

Ely ha detto...

grazie per le indicazioni del libro! io sono appasionata di cucina quanto di libri, e questa ricetta è davvero affascinate e particolare! ora cerco il libro :-)

Francesca ha detto...

@Ely: è un libro con delle belle ricette, ti piacerà. Grazie per la visita!

amichecuoche ha detto...

la ricetta è molto originale. Che fortuna poter avere a disposizione tutti quei libri di ogni genere!!

Eleonora ha detto...

tu hai il lavoro che io sogno di avere!!
:)
leggerei tutto!! bel post, comunque e questa ricetta mi piace particolarmente. adoro quest'accostamento di spezie, complimenti per la realizzazione e cercherò il libro!
bacioni

Francesca ha detto...

@amichecuoche:c'è l'imbarazzo della scelta! :-D

@Eleonora: eh, eh...ma anche tu hai un bel lavoro: io leggo e tu scrivi!! bacioni anche a te

Lenia ha detto...

Ciao,Francesca!Piacere conoscere il tuo bellissimo blog!Ti seguiro con piacere!Che idea originale questo yogurt allo zafferano!Da provare sicuramente!Se ti va,vieni dal mio blog per scoprire la cucina greca!Saluti da Grecia,cara!A presto:)
nostimia.blogspot.com

Stefania ha detto...

Bella proposta, grazie ciao

Alice4161 ha detto...

Bellissimo il tuo lavoro..hai un mondo da leggere.


complimenti per questa ricetta.

ciao

Francesca ha detto...

@Lenia, Stefania e Alice: grazie per la visita!

Natalia ha detto...

Da ragazza sognavo di lavorare in una biblioteca. La passione per i libri ce l'ho da piccola ma quello che più sognavo era di possederne tanti e di ogni genere, tutti belli ordinati e catalogati.
Ecco perchè mi sono sempre immaginata a gironzolare tra gli scaffali di una biblioteca.
Pensa che ora ho una bimba piccola che il tempo di leggere non me lo fa proprio trovare e mi manca da morire avere un libro tra le mani.
Bella ricetta e complimenti per il blog.

Francesca ha detto...

@Natalia: lavorare in una biblioteca è stato un sogno realizzato, anche per tutte le persone che incontro quotidianamente. Grazie per la visita e il sostegno!

grEAT ha detto...

ho scoperto da qualche tempo lo yogurt allo zafferano.
la tua versione è da provare.

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Davvero originale questa ricetta, viene subito voglia di provarla!! E quante cose vere dici dei libri...quella fame che sembra inappagabile pur sapendo che nessuno te li toglie, ma fa parte proprio del gioco: sono lì, ti guardano, ti stuzzicano, specialmente quelli fuori stampa e molto vecchi..non si può proprio resistere al loro fascino!
Io purtroppo ho dovuto rassegnarmi a cambiare lavoro..ma poi la vita fa strani giri e chissà che prima o poi...intanto mi gusto i tuoi racconti e le tue bellissime ricette!
Buona giornata Fra!

Nanninanni ha detto...

Mi ricorda il "Lassi" ma è sicuramente più consistente visto l'utilizzo di yogurt greco.
L'abbinamento rosa/speziato è quanto mai interessante!
Buona giornata!

Francesca ha detto...

@Irene grEAT: il cardamomo copre un po' lo zafferano, però...

@Luna: hai ragione sulla vita ballerina ma i libri, per fortuna, ci accompagnano sempre... ;-)

@Nanni: il Lassi è una bevanda, mi sembra. Qui il libri consigliava lo yogurt greco proprio per la sua consistenza, simile -pare- allo yogurt indiano..

Marjlou ha detto...

che bello lavorare in una biblioteca, hai tutto lo scibile umano alla tua portata! Complimenti per questa ricetta buona, colorata e molto originale!

Francesca ha detto...

@Marjlou: davvero! grazie per la visita e i complimenti!

Tamtam ha detto...

da stare lì anche la notte...questo yogurt lo faccio, mi piace il greco da morire e quello lo faccio da sola, ci aggiungo il resto....e baci

Francesca ha detto...

@Tamara: di notte i depositi sono paurosi... :-D baci

Milen@ ha detto...

Nelle biblioteche ci sto bene: mi paice il profumo dei libri, il fruscio delle pagine, l'armonia dei tomi ....
Aprire un libro e semplicemnte sfogliarlo ti fa viaggiare lontano, proprio come questa magnifica ricetta :D

Onde99 ha detto...

Ma sul serio lavori in una biblioteca? Che meraviglia: io considero la mia puntata mensile in biblioteca come un regalo molto speciale che faccio a me stessa, dev'essere bello passare le giornate in un posto così affascinante...
Lo yoghurt mi tenta un sacco, spesso ho letto dell'uso di zafferano nei dessert e mi piacerebbe provare!

Francesca ha detto...

@Milen@ e Onde99: la biblioteca, specialmente la mia, era un posto tranquillo fino a che la frequentavo come utente; adesso, dall'altra parte della barricata, non la trovo più così poetica, eh eh... :-))
Grazie per la visita!

grEAT ha detto...

se passi dal mio blog c'è un premio per te.

marifra79 ha detto...

Wow!Hai a disposizione i libri degli ultimi 150 anni????Fortunatissima che sei! Mi piace troppo leggere ma ahimè non ho questa fortuna... complimenti per la ricetta! Un abbraccio

Francesca ha detto...

@Marifra79: grazie, un abbraccio anche a te!

Muscaria ha detto...

Ti capisco (sono una libro-maniaca anche io) tu però lavori in un mare di tentazioni!!! :-D

Bello questo yogurt, me lo segno e lo provo ;-)

(ti ho scoperto per caso via Menu Turistico)

Francesca ha detto...

@Muscaria: grazie per la visita che sicuramente ricambierò!