mercoledì 29 giugno 2011

Caldo verde



Forse sono impazzita: mentre imperversa il caldo e l’afa, ecco che preparo una bella zuppa, da mangiarsi non dico bollente, ma certo tiepida… A mia discolpa posso dire che in Portogallo questa saporita zuppa si mangia tutto l’anno, a qualsiasi ora e quindi anche in pieno agosto a mezzodì. Era in origine la zuppa dei pescatori, che evidentemente affrontavano meglio le durezze dell'oceano con il calore di questo piatto. Il Caldo verde (caldo in portoghese significa brodo) è in apparenza semplice, ma allo stesso tempo pieno di contrasti e di sapori forti –come il Portogallo- e lascia una punta di nostalgia profonda, come un fado.

Eh? Come sono andata?? J

La ricetta è tratta da un libriccino dal titolo Portogallo: atmosfere, suoni e sapori (Milano, Curci 2009), che, oltre a un rapido profilo del paese, presenta una scelta di ricette e un disco di musica portoghese.


Ingredienti:

500 gr di patate farinose
300 gr di cavolo verza tagliato a striscioline
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
150 gr di chorizo o di salamino piccante napoletano a fettine
olio evo
sale e pepe q.b.
acqua

Tritare aglio e cipolla e tagliare a fettine le patate precedentemente sbucciate. In una casseruola far rosolare aglio e cipolla in un poco d’olio, aggiungere quindi le patate e farle insaporire fino a dorarle. Lasciando la casseruola sul fuoco, aggiungere acqua fino a coprire le patate e lasciar cuocere ancora per circa 25 minuti (in ogni caso fino a che le patate non saranno morbide), aggiustando di sale e di pepe. Togliendo il tegame dal fuoco, frullare tutto con il minipimer; rimettere poi il tegame sul fuoco aggiungendo la verza e le fettine di salame e lasciar cuocere per altri 5 minuti.

Il cavolo non si cuoce, ovviamente, in così poco tempo ma rimane croccantino, contrastando piacevolmente con la vellutata di patate. Il salamino piccante napoletano è una sostituzione degna in mancanza del chorizo, che da noi non ho mai visto in vendita: a contatto con il calore sprigiona una nota piccante che insaporisce ulteriormente il piatto.

14 commenti:

Valentina ha detto...

ah il Portogallo e il fado..... per me è stato amore a prima vista, quindi capisco bene..... Ottima la tua versione della zuppa... Un bacio

°Glo83° ha detto...

mangiata tiepida è sicuramente un'ottima zuppa...mi piace anche il tocco piccantino! ;)

Tamtam ha detto...

secondo me, è anche una zuppa dissetante, basta mangiarla tiepida, non bollente, ma sicuramente molto buona, io amo il cavolo, in tutte le sue forme, tutti i tipi, hai fatto benissimo, un abbraccio

Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

Mi piacciono le zuppe, anche in estate!

Lenia ha detto...

Che bonta!Sembra veramente deliziosa!Un bacione,carina!

Francesca ha detto...

@Valentina: è stato così anche per me, non credevo che il Portogallo mi sarebbe piaciuto così tanto...

@Glo83 e Tamara: vero, tiepida è lo stesso buona e direi che non lascia voglia di bere, anche per il tono piccante

@Monica e Lenia: grazie!

Patrizia ha detto...

Adoro le zuppe, complimenti, questa mi ispira particolarmente...

Ann ha detto...

Anche io ho scoperto da poco la meraviglia delle zuppe estive :D
Il libro sembra interessante e un ottimo modo per iniziare a conoscere il Portogallo. Io, da ignorante in materia, non saprei dire nemmeno un piatto della cucina portoghese a parte questo ^.^°

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Ammazza...gajarda la descrizione!!
Questa zuppa a vederla e a leggerne gli ingredienti mi sembra davvero buonissima, sia per l'estate sia in inverno! Sarà che io sono una fan del minestrone anche con 40°..anzi ti dirò mi piace anche di più!! (certo in quel caso non me lo mangio bollente e fumante...)
Mi auguro che avrai cucinato con la musica del dischetto in dotazione come sottofondo!
Baciotti buona giornata

Francesca ha detto...

@Patrizia: grazie!

@Ann: te li dico io, anzi te LO dico io il piatto nazionale portoghese: il baccalà. Si vantano di saperlo cucinare in 366 modi diversi :-)

@Luna: Madredeus a palla!!!! :-D

SONIA ha detto...

Mi piacerebbe assaggiarla, soprattutto per provare finalmente il chorizo che cerco in ogni dove ma sembra impossibile da trovare!
Mi piacerebbe anche visitare il Portogallo ;) insomma per esaudire tutti i miei desideri potrei venire da te!
Buon fine settimana

bas ha detto...

mamma mia io adoro le zuppe (e anch'io le faccio spesso anche in estate alla faccia del caldo!!!). Questa la devo proprio fare prima o poi!!!

Giovanna ha detto...

Le zuppe mi piacciono tanto e le mangio anche in estate, magari le lascio intiepidire.
Deliziosa la tua!

Baci Giovanna

Mammazan ha detto...

Concordo con Giovanna...anche a me le zuppe piacciono sempre e questa mi sembra molto gustosa!!