giovedì 28 aprile 2011

Polpettone ripieno di carciofi



Qualche volta penso ingenuamente che quello che faccio passi inosservato a casa mia. Figurarsi, non è così! L’altro giorno torno a casa dal lavoro, affamata ma fiduciosa nella cucina della mamma. Prima di potermi lavare le mani e mettermi a tavola la mamma mi apostrofa: “Ho fatto il polpettone ripieno; si fanno subito le foto?”. “Le foto? Quali foto? Le foto di cosa?”, chiedo io con la glicemia al minimo storico. Ovviamente la mamma intende le foto del polpettone: vuole farle prima che inesorabilmente finisca, dato che lei e mio padre ne hanno già mangiato. Ancora non capisco: “Perché devo fotografare il polpettone e non semplicemente mangiarmelo, dato che è pure ora?”. Alle 14.15 ho fame e basta. “Ma bisogna dirti tutto!!!”: le foto, mi informa mia madre, sono per il blog. Ho quindi scoperto in quel momento che condividevo l’avventura del blog con lei. C’era un’invasione di campo e anche piuttosto perentoria. La realizzazione del polpettone è colpa sua, quindi. La ricetta è un misto di tradizione (lei, il polpettone lo fa così) e di cose viste in televisione (l’arditezza del ripieno). Le foto sono mie, scattate subito dopo aver pranzato..

Ingredienti:
Per il polpettone:
500 gr di carne macinata (350 gr di vitellone + 150 di maiale)
150 gr di mortadella
1 uovo
un pugno di mollica di pane
50 gr di parmigiano grattugiato
trito di prezzemolo e aglio
2 o 3 carciofi
100 gr di groviera o altro formaggio che fonde
1 bicchiere di vino bianco
sale e pepe q.b.
Per la salsina (facoltativa):
½ cucchiaio di farina
½ bicchiere di latte
Come si procede:
Impastare in una ciotola la carne con l’uovo, 100 gr di mortadella tritata, la mollica di pane ammollata in acqua o latte, il parmigiano grattugiato e il trito di prezzemolo e aglio, aggiustando di sale e pepe. Distendere l’impasto su un foglio di carta da forno, dandogli la forma di un rettangolo. Sulla superficie distendere la mortadella rimanente e il formaggio tagliato sottile, poi cospargere di carciofi crudi tagliati finemente. Arrotolare su se stesso il rettangolo di carne e collocare il salame in una teglia, bagnandolo con un bicchiere di vino e aggiungendo un filo d’olio. Infornare a 180° per 1 ora circa, coprendo con un foglio di alluminio se la carne tende a scurirsi troppo.
A parte, se piace, preparare un roux con farina e latte a cui aggiungere il fondo di cottura.



9 commenti:

Caroline B. ha detto...

Yum! Questa è la prima volta che vedo un polpettone ripieno di carciofi! Mi piace la combinazione di sapori ed esteticamente, è molto appetitosa. Prendo atto! Baci Caro

Luna ha detto...

Davvero sfizioso!! Un ripieno originale e buonissimo. Complimenti a chi l'ha realizzato e a chi ha fatto le foto! Certe volte ci creiamo convinzioni sbagliate: è bello invece ricrederci, come in questo caso hai fatto tu con la tua mamma, che pensavi fosse indifferente alle tue cose!
Baci

Francesca ha detto...

@Caro: vedrai che piacerà anche oltre l'Atlantico ;-)

@Luna: hai proprio ragione!

un abbraccio a entrambe

bas ha detto...

ah ah :-D :-D forte tua mamma!!! E brava anche a cucinare!!!

Alice4161 ha detto...

Che bel polpettone...ottimo ripieno..complimenti alla mamma.


ciao un bacio

Gianni ha detto...

hehehe le mamme!!! La mia, quando la invito a casa mia, prima di sedersi mi chiede sempre se ho già fotografato il piatto! Sono troppo forti le mamme!

amichecuoche ha detto...

Che voglia di polpettoneeee!!Brava, ciao!

FeDe-AglioOlioePeperoncino ha detto...

trovo delizioso il pensiero di tua mamma per il tuo blog!!! e delizioso anche il polpettone che a quest'ora divorerei!!!!!

Francesca ha detto...

@Fede: grazie!!!