giovedì 31 marzo 2011

Torta ai pinoli


Di fronte alla crostata che ho pubblicato l’altra settimana il nonno, scettico, avrebbe detto: “Sì…buona…ma la prossima volta faresti una cosa più…mulino bianco?”. Con l’espressione mulino bianco intendeva una torta semplice, con uova, burro e latte, senza creme e acrobazie. Questa gli sarebbe piaciuta e forse ha fatto pure in tempo ad assaggiarla perché la ricetta è tratta da una rivista di cucina di molto tempo fa. E’ una torta piena di pinoli, che si incastrano a meraviglia nell’impasto un po’ denso e ne caratterizzano il sapore insieme a quello del burro e del latte. Non è di quelle torte che si fatica a mandar giù -vi avverto- perché è parecchio appetitosa e non necessariamente adatta solo alla colazione (nel senso che viene di mangiarla a tutte le ore…).

Ingredienti:

125 gr di burro
2 tuorli
150 gr di zucchero
350 gr di farina
150 gr di pinoli
½ bustina di lievito per dolci
vaniglia
1 ½ bicchiere di latte
sale q.b.

Una tortiera da 24 cm

Come si procede:

In una ciotola lavorare il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero. Incorporare a poco a poco i tuorli, la farina, il latte, la vaniglia e il lievito. Aggiungere infine 100 gr di pinoli e versare il composto in una tortiera, distribuendo sulla superficie i pinoli rimasti. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.

5 commenti:

raffa ha detto...

mmhhh buona si sente l'odore di pinoli fin qui,,,,

Giovanna ha detto...

Accidenti al colesterolo! Io poi sono ghiotta di pinoli e questo connubio deve essere proprio attraentissimo. A pensarci mi viene l'acquolina in bocca. Brava Francesca e brava la nonna.

Ann ha detto...

Mi piace questa abbondanza di pinoli :D

bas ha detto...

l'aspetto è molto invitante e sono convinta che sia anche mooooltoooo buona!!!! :-D

Lucia ha detto...

Soffice, dorata, ricca di pinoli (che adoro)... Ma sai che mi hai fatto venire l'acquolina??? :-D